Fattorie Aperte

Dove: Rimini
Quando: 22 maggio | 29 maggio | 5 giugno
Cosa: La campagna insegna | Mangiare in fattoria | Natura e cultura | Porta a casa la campagna | Visita in fattoria

NATE’ - Osservatorio naturalistico della Valmarecchia - Museo della tessitura

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura

Via vicinale Scanzano 4, Montebello di Torriana, 47824 POGGIO TORRIANA

Tel: 3474110474

Sito: www.atlantide.net/osservatorionaturalistico – Email: osservatorionaturalistico@atlantide.net

Referente: Susy Serafini

Natè nasce nel 2014 dall’unione del Museo della Tessitura di Torriana e dall’Osservatorio Naturalistico della Valmarecchia. Il suo scopo è quello di far conoscere tutti gli aspetti naturali, culturali e delle tradizioni della Valmarecchia. Il Museo della Tessitura nasce nel 2007 a Torriana e oggi si compone di un vero e proprio Museo/Laboratorio della tessitura per approfondire le tecniche e di una sezione dedicata al primo piano dell’Osservatorio Naturalistico. L’Osservatorio Naturalistico e l’Oasi Faunistica di Torriana e Montebello nasce nel 1993 per la tutela e l’osservazione di una parte del territorio “ad alto grado di naturalità”, dove vivono un gran numero di specie animali e vegetali, quali mammiferi, rettili, uccelli, querceti, orchidee, vegetazione di stagno, ecc.

Programma: Organizziamo nel pomeriggio di domenica 22 maggio una divertente attività alla scoperta delle biodiversità dell’oasi. Programma: ore 15 ritrovo presso l’Osservatorio Naturalistico della Valmarecchia (via Vicinale Scanzano – Montebello); ore 15.30 escursione guidata a caccia di orchidee all’interno dell’oasi Faunistica di Torriana e Montebello; termine attività ore 17.

FO.CU.S. Fondazione Culture Santarcangelo (Istituto Musei Comunali)

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura

Via Federico Montevecchi 41, 47822 Santarcangelo di Romagna (RN)

Tel: 0541.624703 – Fax: 0541.622074

Sito: www.focusantarcangelo.it www.museisantarcangelo.it – Email: didattica@museisantarcangelo.it

Referente: Federica Foschi

Due sono i musei gestiti dall’Istituto Musei Comunali: il Museo Etnografico e il Museo Storico Archeologico. I Musei svolgono attività che coinvolgono sempre più la comunità stessa, valorizzando il territorio, la sua storia, cultura, arte e tradizione. Temi salienti sono stati quelli legati alla promozione, alla didattica museale, all’innovazione, alla ricerca storico-artistica e antropologica. A tale scopo si realizzano laboratori, mostre ed esposizioni, incontri, intesi anche come occasioni di incontro in un luogo spesso inusuale, quale lo spazio museale.

Programma: Nella giornata di domenica 22 maggio si prevedono iniziative, rivolte prevalentemente alle famiglie presso il Museo Etnografico, di cui la parte esterna si presta a svolgere attività legate alla natura. Tema principale sarà quello di paesaggio culturale, ossia di un rapporto diretto tra natura e uomo. Paesaggio è infatti natura trasformata in un contesto, filtrata dall’azione e dallo sguardo degli individui che vi abitano. Attraverso la collaborazione con associazioni che si dedicano alla terra e alla valorizzazione del paesaggio, si realizzeranno attività legate al tema della biodiversità, di cui la giornata cade proprio domenica 22 maggio.

Servizi

  • Azienda attrezzata per i servizi ai disabili

Altavalmarecchia e Montefeltro Latte

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura

Via Crispi, 36 – Via Greppa, 54, Perticara-Miniera, 47863 NOVAFELTRIA (RN)

Tel: 0541927008-112, 3356342774 - 3397784852 – Fax: 0541927008

Sito: http://www.spacciodellaminiera.it – Email: altavalmarecchia@libero.it

Referente: Draghi Gianluigi

Terreni a seminativi, foraggiere, pascoli e boschi, condotti con metodo biologico da più di 25 anni; è inoltre presente un allevamento di 350 bovini, tutti a stabulazione libera e utilizzo di pascolo nei mesi estivi, condotto con metodo convenzionale. L'attività principale è la produzione di latte e bovini da carne a ciclo chiuso. L’alimentazione dei bovini è composta da foraggi aziendali, mais, crusca, soia, vitamine e sali minerali. Il Latte è destinato alla Coop. Montefeltro Latte. Nel 2013 la coop.va Altavalmarecchia ha implementato l’attività avviando lo “Spaccio della miniera” per la vendita diretta di alcune sue produzioni e dei soci. I prodotti principali in vendita sono: carne fresca di manzo e vitello, maiale, agnello, salumi e formaggi freschi, ed anche stagionati in grotta e in fossa.  

Programma: Domenica 22 maggio 2016. Ore 8,30 ritrovo allo Spaccio della Miniera via Crispi, 36 Perticara-Miniera Ore 9,00 partenza escursione. Itinerario: Pozzo Perticara; Perticara; Sentiero Monte di Perticara, Sasso del Diavolo, Luoghi Minimi di Tonino Guerra e Skypark; Fossa del Formaggio Fratelli Fabbri – coop. Montefeltro Latte; Discenderia Monte Pincio; Pozzo Mezzena; Palazzone; Spaccio della Miniera. Ore 13,00 pranzo del minatore Quota di partecipazione € 15,00 compreso pranzo, i bambini fino a 12 anni gratis. Iscrizione entro venerdì 20 con sms 3356342774 – 3397784852. Pomeriggio possibilità di visita al Museo Storico Minerario Sulphur e attività sperimentale sulla fusione dello zolfo, biglietto ridotto € 4.50 a persona con prenotazione entro sabato 21 con sms 3356342774- 3397784852. Domenica 29 maggio 2016. Ore 8,30 ritrovo allo Spaccio della Miniera via Crispi, 36 Perticara-Miniera. Ore 9,00 partenza escursione. Itinerario: Brusaie, centro aziendale Altavalmarecchia bovini liberi al pascolo; Pozzo Vittoria, cantiere Certino vasche antincendio della miniera; Montecchio ex Pozzo; Fondelli; Discenderia Fanante vecchio ingresso miniera; Polveriera; Miniera ex scuola elementare Pozzo Alessandro; Spaccio della Miniera. Ore 13,00 pranzo del minatore. Quota di partecipazione € 15,00 compreso pranzo, i bambini fino a 12 anni gratis Iscrizione entro venerdì 27 con sms 3356342774 – 3397784852 . Durante la giornata è possibile visitare il Museo Storico Minerario Sulphur ed assistere all’attività sperimentale sulla fusione dello zolfo, ingresso gratuito in occasione della VIII Giornata Nazionale delle Miniere, è gradita prenotazione entro venerdì 27 con sms 3356342774- 3397784852. Saranno presenti esperti escursionisti e storici locali che ci racconteranno storie emozionanti dei luoghi che visiteremo. Si consiglia abbigliamento comodo e scarpe da trekking, percorsi impegnativi.

Servizi

  • Agricoltura Biologica

Musss - Museo Naturalistico, Centro Visite CEAS del Parco Sasso Simone e Simoncello

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura
  • Visita in fattoria

viale dei Tigli 5a, 47864 Pennabilli (Rn)

Tel: 3345760963

Sito: www.musss.it, www.parcosimone.it – Email: edu@chiocciolalacasadelnomade.it

Referente: Irene Valenti

Il Museo Naturalistico è stato inaugurato nel giugno 2004 dall’Ente Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello, in collaborazione col Comune di Pennabilli, come struttura adibita a centro visite. Il museo ospita una scenografica mostra permanente di diorami, che presentano le principali specie animali del parco nel loro ambiente naturale, fedelmente ricostruito. Numerosi gli animali imbalsamati esposti, tra cui rapaci notturni e diurni come la civetta, il barbagianni e molti altri. Di particolare pregio sono un esemplare di gatto selvatico europeo e un lupo appenninico. La biblioteca e la videoteca raccolgono volumi e dvd sui temi della natura, e dell'educazione ambientale. Il Museo è attivo con progetti di ricerca, corsi di formazione, escursioni, laboratori ed eventi peradulti e bambini.

Programma: Apertura della struttura in tutte e tre le giornate con visita ad ingresso libero del Museo: 22 Maggio 2016 Giornata della biodiversità; 29 Maggio 2016 Laboratorio per bambini; 5 Giugno 2016 all’interno del festival Artisti in Piazza il Museo si sposterà per le strade del paese con il progetto Migrant Landscape.

Servizi

  • Azienda attrezzata per i servizi ai disabili

Az. Agr. Ca' del Santo di Olivucci Alberto

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura
  • Porta a casa la campagna
  • Visita in fattoria

Via Varco Biforca, località Pietramaura, 47865 San Leo (RN)

Tel: 3492996042, 3711847062

Sito: www.olivucci.it – Email: alberto@olivucci.it

Referente: Alberto Olivucci

Azienda agricola di 11 ettari nell'Area naturalistica Rupi e Gessi della Val Marecchia. Agricoltura biologica e sinergica. Le aree boscate sono visitabili attraverso apposita sentieristica. Nel fondo è presente un'area archeologica preistorica dove è possibile visitare una vasca rupestre. Tutte le colture praticate nel fondo sono ottenute da antiche varietà. Inoltre sono presenti appezzamenti di piante aromatiche ed officinali e 50 antichi olivi centenari fra cui la rara cv Capolga di San Leo. Antistanti all'area residenziale ci sono tre tigli e una quercia roverella censiti dalla Regione come alberi monumentali. Completa il quadro l'antico casale padronale databile al 16° secolo abitazione della proprietà. Nelle stalle restaurate è visitabile una collezione di antichi attrezzi contadini, in particolare un completo laboratorio da tessitura con telaio a mano originale dei primi '900. L'azienda ospita la banca semi di comunità dell'associazione di volontariato Civiltà Contadina, con attrezzature per la selezione e la conservazione a freddo delle sementi.  

Programma: Domenica 22 maggio e 5 giugno. Al mattino dalle ore 10 visita guidata agli alberi monumentali, ai campi collezione di cereali antichi, agli orti sinergici e biodiversi, alle macchine storiche di selezione sementi. Visita alla banca semi per un pubblico selezionato, mostra di fagioli e spighe di grani. Possibilità di acquisto di piantine di ortaggi antichi. Domenica 22 maggio, 29 maggio e 5 giugno. La Nonna Veturia di 85 anni aprirà il suo laboratorio di tessitura a mano al pubblico al pomeriggio, dalle ore 16 alle ore 17. Illustrerà il funzionamento del telaio tradizionale e farà provare a chi vorrà, grandi e piccoli, a lanciare la navetta nell'ordito. Domenica 29 maggio workshop teorico pratico di orticoltura sinergica. A partire dalle ore 9.30 tutto il giorno. Importante prenotare. Partecipazione ai costi: 5 €. Chi desidera può organizzarsi per il picnic. Domenica 5 giugno. Al pomeriggio dalle 15 laboratorio per costruire gli spaventapasseri.

Come Arrivare: percorrere la strada che collega Pietracuta a San Leo fino alla fraz. Collina e poi svoltare a destra per Pietramaura. Alla prima stradina bianca a sinistra iniziano i cartelli di indicazione.

Servizi

  • Agricoltura Biologica

© 2016 Fattorie Aperte in Emilia-Romagna Regione Emilia-Romagna CF 80062590379 | Cookie Policy