Fattorie Aperte

Dove: Rimini
Quando: 15 ottobre | 20 maggio 2018 | 27 maggio 2018 | 3 giugno 2018
Cosa: La campagna insegna | Mangiare in fattoria | Natura e cultura | Porta a casa la campagna | Visita in fattoria

Il giardino della speranza

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura
  • Visita in fattoria

via Salita San Girolamo, 1 - 47866 Sant'Agata Feltria (RN)

Tel: 328 0778615

Sito: www.museoartirurali.info – Email: mail@ilgiardinodellasperanza.org

Il museo è nato a scopo sociale e sono stati istituiti al suo interno 6 laboratori aperti a tutti coloro che ne faranno richiesta; all'interno del parco è stato costruito anche un campo da bocce. Uno dei laboratori è dedicato al recupero dell'ambiente e alla produzione di suoi derivati.

Programma
Realizzazione laboratori

Come Arrivare
Arrivando nel paese, tenersi a sinistra ed imboccare viale San Girolamo, terminato il quale, a sinistra, si intravede un grosso edificio che è la sede del museo; dalle parte opposta della strada, vi è il parco naturale con circa 150 piante da frutto ed erbe officinali.

Fattoria “La Cura”

  • Visita in fattoria

Via Acerboli 125, 47824 Poggio Torriana (RN)

Tel: 335 7693102

Sito: www.lacura.eu – Email: michele.marconi63@gmail.com

Referente: Michele Marconi

La Società Agricola Montilgallo, che gestisce la fattoria didattica La Cura, presta particolare attenzione all’utilizzo di tecnologie robotiche per la gestione di frutteti e vigneti, e di tecnologie automatiche per la supervisione di impianti. La finalità generale del progetto è fare squadra con le eccellenze del territorio, al fine di “raccontare” alle nuove generazioni le fasi salienti della filiera produttiva locale, capace di generare un prodotto alimentare di qualità, nel pieno rispetto dell’ambiente, anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.

Programma
20/05 – Creare con l’Argilla. Giornata dedicata alla lavorazione dell’argilla con la presenza di un maestro vasaio che svelerà tecniche e saperi manuali tramandati da generazioni. I partecipanti metteranno direttamente “le mani in pasta” modellando l’argilla e dando forma alle proprie creazioni, che saranno poi cotte e riconsegnate agli artisti

27/05 – Tradizione e innovazione. Primo ci mostrerà l’arte della torneria, usando un antico tornio manuale per costruire giocattoli e artefatti in legno da provare con gli altri “giochi di una volta”. Assieme a questo, saranno esposti e utilizzati gli ultimi modelli di robot e droni impiegati nell’agricoltura 4.0

03/06 – La terra è bassa. L’azienda aprirà le porte di orto, vigna e frutteto a tutti i visitatori, coinvolgendoli in attività e giochi che li accompagneranno alla scoperta di questo mondo. I più volenterosi potranno misurarsi con i lavori dell’orto e ricavare la propria piantina da portare a casa come “prima pietra” del proprio orticello

Come Arrivare
Dalla piazza centrale di Santarcangelo di Romagna prendere in direzione Poggio Berni. A 2 km dalla piazza centrale di Santarcangelo, seguendo la via Santarcangiolese, troverete sulla vostra destra la Via Acerboli (in corrispondenza del cartello della frazione di “San Michele”). In cima alla collina si trova la Fattoria Didattica “La Cura”.
Coordinate GPS: 44°02’47.9″N 12°25’41.9″E

Servizi

  • Fattoria Didattica

Natè

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura

via vicinale Scanzano 4, Montebello di Poggio Torriana, 47825 Rimini

Tel: 0541 675220

Sito: www.museipoggiotorriana.it – Email: info@museipoggiotorriana.it

Natè nasce dall’unione del Museo della Tessitura di Torriana con l’Osservatorio Naturalistico della Valmarecchia. Il suo scopo è quello di permettere ai visitatori di conoscere tutti gli aspetti naturali, culturali e delle tradizioni della Valmarecchia. Il Museo della Tessitura nasce nel 2007. Si allarga poi nel 2014 con la creazione di una sezione dedicata all’Osservatorio Naturalistico. La nuova sede viene allestita con telai antichi, ricostruzioni di utensili e filmati che permettono al visitatore di conoscere e capire l’arte della tessitura nella Valmarecchia. L’Osservatorio Naturalistico e l’Oasi Faunistica di Torriana e Montebello nasce nel 1993 per la tutela e l’osservazione di una parte del territorio “ad alto grado di naturalità”, dove vivono un gran numero di specie animalo e vegetali, quali mammiferi, rettili, uccelli, querceti, orchidee, vegetazione di stagno, ecc. L’Osservatorio Naturalistico è un centro che nasce con finalità didattiche e scientifiche, propone attività di animazione e di educazione ambientale finalizzati a promuovere modalità più consapevoli di interagire con l’ambiente e il territorio.

Programma
Nel pomeriggio divertente attività alla scoperta delle biodiversità dell’Oasi Naturalistica della Valmarecchia. Ore 15.30 escursione guidata a caccia di orchidee. Camminiamo e impariamo.
Una guida condurrà i partecipanti a riconoscere le principali specie arboree presenti nel percorso. Termine attività ore 17.

Altavalmarecchia e Montefeltro Latte

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura
  • Porta a casa la campagna
  • Visita in fattoria

Via Crispi, 36/E – Via Greppa, 40, Perticara-Miniera, 47863 NOVAFELTRIA (RN)

Tel: 0541927008 - 0541927112 - 3356342774 - 3397784852 – Fax: 0541927008

Sito: www.spacciodellaminiera.it – Email: altavalmarecchia@libero.it; spacciodellaminiera@libero.it

Referente: Draghi Gianluigi

La cooperativa Altavalmarecchia si trova a Perticara e conduce dal 1986 l’azienda agricola della ex miniera di Zolfo che si estende per oltre 300 ettari. Terreni a seminativi, foraggere, pascoli e boschi, condotti con metodo biologico da più di 25 anni; è inoltre presente un allevamento di 300 bovini, tutti a stabulazione libera e utilizzo di pascolo nei mesi estivi, condotto con metodo convenzionale. L'attività principale è la produzione di latte e in piccola parte bovini da carne. L’alimentazione è composta da foraggi aziendali, mais, crusca, soia, vitamine e sali minerali.
Nel 2013 la cooperativa Altavalmarecchia ha implementato l’attività avviando lo “Spaccio della miniera” per la vendita diretta di alcune sue produzioni e dei soci. I prodotti principali in vendita sono: carne fresca di manzo e vitello, maiale, agnello, salumi.

La cooperativa produttori Montefeltro Latte è stata fondata nel 1962 a Sant’Agata Feltria, raccoglie il latte dagli allevatori soci situati in tutto il Montefeltro. Il latte è conferito al Gruppo Cooperlat-Trevalli per la trasformazione in formaggi Dop e tipici, come la Casciotta d’Urbino Dop e il Formaggio di Fossa. La Montefeltro Latte gestisce anche attività di stagionatura del Formaggio di Fossa a Talamello, Perticara e S. Agata Feltria. A Perticara in Via Greppa 54 è attivo un punto vendita sempre aperto, dove è possibile acquistare il proprio Formaggio di Fossa e salumi dello Spaccio della Miniera stagionati in grotta.

Programma
Visita alla fattoria, escursioni storiche - minerarie e naturalistiche del territorio di Perticara-Miniera di Novafeltria (RN). Accompagnati da esperti locali, cammineremo lungo i sentieri dei Minatori per riscoprire le vecchie strutture della grande Miniera dello  Zolfo di Perticara. A conclusione “Pranzo del Minatore” degustazioni a cura dello Spaccio della Miniera con le eccellenze del territorio.
€ 15,00 quota di iscrizione, i bambini fino a 12 anni gratis.
Prodotti a km 0 allo Spaccio della Miniera e al punto vendita presso la Fossa dei Fratelli Fabbri a Perticara.
Visita guidata al Museo Storico Minerario Sulphur di Perticara loc. Certino.

Come Arrivare
Da Rimini: > Novafeltria >dx Perticara > sx direzione Miniera > dx Spaccio
Da Cesena: > E45 direzione Roma > uscire a Montecastello (successiva a Mercato Saraceno) > dx Perticara > sx Perticara 8km arrivo Spaccio della Miniera

Servizi

  • Agricoltura Biologica
  • Fattoria Didattica

Musss - Museo Naturalistico e CEAS del Parco Sasso Simone e Simoncello

  • La campagna insegna
  • Natura e cultura
  • Visita in fattoria

viale dei Tigli 5/a, 47864 Pennabilli (RN)

Tel: 349 5008722

Sito: www.musss.it – Email: info@musss.it - veronicaguerra@live.com

Referente: Veronica Guerra

Al Musss, adulti e bambini si trovano faccia a faccia con gli animali che popolano il Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello: il lupo, il gatto selvatico, l’istrice, i rapaci, i caprioli, le volpi e i tassi, esposti in diorami degli habitat del Parco.
Nel Museo del Presente sono raccolti reperti naturalistici, stranezze vegetali e ritrovamenti di ogni genere, rinvenuti nell’area del Parco in occasione delle escursioni o donati al Museo dalla comunità locale.
Nella sezione geologica, si scopre di più sulla geodiversità del Parco e si gioca con le bacheche di minerali, aperte e interattive.

Programma
Dalle 10.00 alle 13.00 il Musss sarà aperto e a disposizione per visite guidate.
Dalle 15.00 alle 18.00 si partirà per un’escursione nei dintorni di Pennabilli accompagnati da Guide Ambientali Escursionistiche. Attraverseremo habitat diversi, tipici dell’alta Valmarecchia, esplorando torrenti, siepi, prati e borghi contadini. Parleremo del presente, passato e futuro del paesaggio e delle comunità nelle zone rurali e montane.
Partenza e rientro presso il Musss.
Lunghezza del percorso: 4 km circa.
Difficoltà: Turistico.

Come Arrivare
Dall’uscita autostradale A14 Rimini nord: raggiungere Santarcangelo di Romagna, seguire le indicazioni per San Leo. Immettersi sulla Statale 258 (Strada Marecchiese). Lasciare la Statale 8 km circa dopo l’abitato di Novafeltria, deviando a sinistra per Pennabilli (ultimi 4 km).

Dall’uscita autostradale A14 Rimini sud: seguire le indicazioni per Montefeltro e San Leo. Immettersi sulla Statale 258 (Strada Marecchiese). Lasciare la Statale 8 km circa dopo l’abitato di Novafeltria, deviando a sinistra per Pennabilli (ultimi 4 km).

Da Arezzo: raggiungere Sansepolcro. Proseguire sulla Statale 258 (Strada Marecchiese) in direzione Rimini, attraverso il passo di Viamaggio. Lasciare la statale in località Ponte Messa, deviando a destra in direzione Pennabilli (ultimi 3 km).

© 2018 FATTORIE APERTE 2018 Regione Emilia-Romagna CF 80062590379 | Cookie Policy